Dipendenze patologiche OSSERVAZIONE E DIAGNOSI

Il Centro di Osservazione, Diagnosi e Disintossicazione “Casa La Bussola” si rivolge a persone disposte ad affrontare un percorso di affrancamento dalle sostanze, ma anche a quelle che hanno bisogno di risposte immediate ed urgenti a salvaguardia della propria salute. Il servizio è rivolto a 12 persone, tossicodipendenti o politossicodipendenti, maggiorenni ambosessi, con o senza obblighi giudiziari, con terapia metadonica e/o farmacologica.

L’obiettivo di riferimento per ogni processo terapeutico è rivolto alla valorizzazione delle risorse personali attraverso un progetto individualizzato finalizzato al raggiungimento di maggiore consapevolezza, maturità e autonomia. Il programma di accoglienza, di conseguenza, è personalizzato sulla base delle caratteristiche e bisogni individuali nonché sulle indicazioni del servizio inviante.

Gli obiettivi generali che il Centro vuole conseguire sono la creazione e il consolidamento di uno stato di allontanamento dall’uso e abuso di sostanze stupefacenti, consentendo, al contempo un recupero di energie fisiche e psichiche; lo sviluppo e il potenziamento dell’informazione e delle conoscenze sanitarie rispetto ai rischi diretti o indiretti delle pratiche d’uso delle sostanze stupefacenti, teso a fornire maggiori strumenti di autodifesa della salute, qualora l’esito del trattamento non segua un percorso di remissione ma incontri momenti e periodi di ricaduta; la formulazione di un progetto di emancipazione dal proprio stato di marginalità e dipendenza ed eventualmente la definizione partecipata di un eventuale percorso terapeutico e socio-riabilitativo.

La Cooperativa Sociale Ama Aquilone per il CODD “Casa La Bussola” ha stipulato una convenzione per l’erogazione di prestazioni socio-sanitarie per conto del Servizio Sanitario Nazionale. Il documento ha validità su tutto il territorio nazionale ed è stato sottoscritto presso l’ASUR – Azienda Sanitaria Unica Regionale – Area Vasta n. 5. La convenzione è disponibile in copia sul sito della cooperativa nell’area download.

Casa La Bussola CODD

Il Centro di Osservazione, Diagnosi e Disintossicazione “Casa La Bussola”, nasce per volontà del Comune di Ascoli Piceno alla fine degli anni ‘90 in base ad un grande progetto approvato dal Ministero per gli Affari Sociali che gestiva il Fondo Nazionale Lotta alla Droga in relazione al DPR 309 del 90-testo Unico per le tossicodipendenze.

Unitamente ad altri servizi (diurno, unità di strada, unità di prevenzione,…) si trattava di una struttura adibita alla presa in carico, per un limitato periodo di tempo, di soggetti tossicodipendenti del territorio dell’Asur – Zona Territoriale n.13 di Ascoli Piceno.

Nel 2000 la gestione è stata affidata alla Cooperativa Ama Aquilone, la quale, dai primi mesi del 2006, su proposta del Comune di Ascoli Piceno, diventa pienamente titolare del servizio. Da quel momento, il Centro è stato iscritto all’Albo degli Enti Ausiliari con decreto della Regione Marche datato 05/09/2007.

La struttura si articola in una palazzina a due piani che dispone di tutti i servizi necessari anche per l’accoglienza di persone diversamente abili. Nell’ambito del primo piano sono disponibili tutti i servizi collettivi (ufficio operatori, sala ricreativa, refettorio, cucina, dispensa e lavanderia, camera con bagno per diversamente abili), mentre al secondo piano ci sono otto stanze da letto.

Il Centro dispone, inoltre, di un’ampia area verde con un campo da calcio e di un piccolo terreno in un cui viene coltivato l’orto.

L'équipe

  • Aureli Danica Direttore Psicologa
  • Persiani Bruna Psicologa
  • Capriotti Stefano OSS
  • Sara Capecci Psicologa
  • Riccardo Celani Psicologo

Raggiungerci in auto
Dalla superstrada Ascoli-Mare uscire a Maltignano e proseguire a destra. Al primo bivio svoltare a sinistra in direzione Ascoli Piceno. Proseguire dritto (tenersi sempre a destra) e arrivati ad una rotatoria proseguire a destra per la SS Salaria. Al bivio proseguire a destra, dopo circa 80 mt. a sinistra si trova il servizio, di fronte al poligono di tiro.

Raggiungerci in treno
Se si arriva alla stazione di San Benedetto del Tronto prendere il bus che va ad Ascoli Piceno via SS Salaria a scendere in prossimità del Villaggio del Fanciullo di fronte all’ingresso del poligono di tiro.

visita anche i nostri siti
Ama Lavoro Ama Terra Ama Festival La Scuola Ama I Cento Cammini