Ama Aquilone Su di noi Per chi ci siamo Contatti
Ama Festival 2016

Ama Festival e gli “invincibili!”: nuova forma, stessa sostanza per un’edizione intensa che alterna delicatezza ed ironia.

Il “Piccolo Ama Festival” strutturato in una sola giornata, domenica 3 luglio, è stato la versione più intima dell’ormai consolidato e noto Ama Festival. Una giornata, dedicata alla figura di Don Chisciotte, “il cavaliere dell’umanità in cammino”, con momenti conviviali ed il tradizionale spettacolo serale, affidato per il 2016 alla comicità di Giorgio Montanini.

Ama Festival, il festival delle arti parlate, rappresentate e musicate, conferma l’intuizione originale di rendere la Comunità Terapeutica luogo d’incontro, di cultura ed arte, e cambia veste con un aggettivo, “piccolo”, prima tappa di un nuovo percorso che si alternerà a quello tradizionale, attraverso un calendario di appuntamenti e collaborazioni prestigiose, mantenendo l’obiettivo di promuove l’arte come strumento etico e culturale, grazie al quale ciascun punto di vista è momento di condivisone ed arricchimento.

Ama Festival è la terra di incontro tra due realtà “normalmente” distinte, la Comunità Terapeutica ed il “mondo esterno”. L’altro, a cui spesso si guarda con reciproco sospetto, diventa il presupposto per un dialogo nuovo, in cui preconcetti, vissuti e ruoli vengono superati da un approccio più diretto, dalla pura osservazione e dall’ascolto.

Porte aperte dalle ore 20 di Domenica 3 luglio, con gli stand gastronomici, il concerto de “L’orchestrina” e lo spettacolo “Per quel che vale...” di Giorgio Montanini alle 21.30.

“L’orchestrina” ha accompagnato il pubblico con un concerto emozionante, all’interno del quale i giovani musicisti hanno riproposto il proprio repertorio “dal folk alle andature più popolari, da ironie swing a brani dall’assetto più cantautoriale”.

“Per quello che vale...” è il titolo del nuovo monologo di stand up comedy di Giorgio Montanini. Il comico, impegnato nella terza stagione del programma “Nemico Pubblico” in onda su Rai3, ha scelto il Piccolo Ama Festival per la seconda tappa del suo nuovo spettacolo, che sarà poi in tournée in molte città e teatri italiani. Già reduce dai successi di “Liberaci dal bene”, che ha registrato sold out nei più grandi teatri come il Brancaccio di Roma, il Nuovo di Milano e il Puccini di Firenze, Giorgio Montanini torna sul palco con la sua comicità corrosiva, controversa e tagliente.

Migranti, mulini a vento ed altre grandissime creature

Invincibili!
Migranti, mulini a vento ed altre grandissime creature.
Oltre quattrocento anni fa, Miguel De Cervantes compone forse una delle opere più belle che la letteratura abbia mai conosciuto.
Quel “Don Chisciotte della Mancia”, un uomo di mezza età, che, dopo essersi voracemente nutrito di poemi epici, decide di autoinvestirsi cavaliere e di sfidare il Mostro a cavallo di un ronzino, accompagnato da uno scudiero panciuto ed attento, a cavallo di un asino.
Con questa piccola compagnia di scalcagnati, lo scrittore spagnolo, dal buio di un “carcere dove ogni disagio fa sua dimora e dove ogni triste schiamazzo sta di casa”, traccia una via di fuga a tutti i “piccoli del mondo”, sorprendendo le violente contraddizioni della sua epoca, dal basso e con l’ironia di una frattura sottile.
All’ingiustizia dei “mulini a vento” Chisciotte risponde con il coraggio dell’immaginazione, indossando frammenti di un’armatura ammaccata ed una catinella di rame che scambia per elmo.
Portatore sano di una follia generosa, attinge ai limiti dell’umano per ribaltare, rovesciare, sdoganare e rendere reale ciò che secoli di buio e sbadigli hanno reso improbabile.
Così, l’ombra di Chisciotte si allunga sulle vicende dell’umanità, come la sagoma che raccoglie le moltitudini scalze e di passaggio, le fragili “comparse” della Storia, nel segno di una levità salvifica ed in cammino.
Un’azione che trova resistenza piena nel ricominciare, che si compie nel possibile, che si esprime con poche parole, ciclicamente legate dallo stesso paziente silenzio che sposa la terra e le notti stellate. Invincibile, perché “non vinta”.

Programma

Antonia Chiara Scardicchio
Chisciotte e gli invincibili. Sui nessi tra erranze, ferite e bellezza.

“Don Chisciotte, quello dei mulini a vento, l’illuso. Vittima derisa del pregiudizio, perché vede cose che gli altri non vedono, ma anche grande essere umano, felice di essere vivo”.

Guardare il mondo come una “benedizione”. Una preghiera laica, la lezione del folle Chisciotte e di tutti gli esseri umani che trovano il coraggio di immaginare, al di là del dolore e dell’impotenza, la possibilità di non disperare.



Cerimonia delle Dimissioni
La musica dei gesti silenziosi.

Un momento di delicata sacralità. Gli ospiti riacquistano il proprio nome, rendendolo un racconto “vivo”, e lo offrono, come proprio saluto.



Intervento del Presidente Francesco Cicchi
Le storie, i dolori, le meraviglie, le battaglie per la dignità altrui.

“La nostra è una realtà fatta di tanta fatica quotidiana, ma Rilke diceva che la cosa più bella dell’amore è il lavoro. L’amore si costruisce con la fatica.
Noi siamo invincibili, tutti, non perché vinciamo sempre, non abbiamo l’ambizione di voler vincere. Invincibile è chi si batte per qualcosa che sembra impossibile. Invincibile è chi non perde, chi non è vinto”.



Giorgio Montanini
Per quello che vale...

“Guardate questo spettacolo sapendo che gli argomenti della satira sono gli stessi da sempre, un comico moderno non fa altro che attualizzarli e plasmarli sulla società che vive, ve li sbatte in faccia con violenza. Le parole di un comico penetrano in profondità le carni dell’anima e stimolano i nervi scoperti facendovi sussultare per l’imbarazzo ed esplodere in una risata liberatoria.”



Le immagini della prima edizione del "Piccolo Ama Festival".

gli Ospiti Ama Festival 2015
A chi ci rivolgiamo
Tossicodipendenti
Madri tossicodipendenti
Osservazione e diagnosi
Doppia diagnosi
Centro diurno
Ambulatorio
Comunità per minori
Modulo trattamento per alcolisti casa aquilone
Progetto LIFE
Per dignità
Su di noi
Per dignità
Casa Ama
Casa Augusto Agostini
Casa La Bussola
Casa Aquilone
Casa L'Aquilone
Ambulatorio gioco d'azzardo
Casa La Navicella
Il mio nome sul campanello
Area download
Amaterra.coop Agricoltura Biologica NidiDomiciliari.it Modello tagesmutter Ama Arte - Laboratori artigianali Corsi e Convegni Annunci di lavoro Progetto in Ecuador Cooperativa di tipo B
Ama Aquilone Astrelia sviluppa siti internet oltre che applicazioni web e mobile per iPhone iPad e Android