'MIA! Memoria Identità Ambiente' - Iniziate lezioni multidisciplinari nelle scuole

Dal 7 gennaio sono partite le lezioni multidisciplinari del progetto MIA! – Memoria, Identità, Ambiente”, un progetto selezionato dall’Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, nato per sostenere attività pedagogiche mediante la partecipazione attiva di Scuola, Famiglie e Terzo settore nei territori dell’Ascolano colpiti dal sisma 2016/2017, con la supervisione ed il coordinamento di Ama Aquilone Cooperativa Sociale. 
 
I partner coinvolti nelle attività didattiche si sono recati tra i banchi di scuola dei comuni di Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Roccafluvione, Venarotta, Ascoli Piceno, Comunanza e San Benedetto del Tronto, che hanno manifestato sostegno al progetto, per incontrare bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni.
 
Esistono macerie prodotte dai terremoti e dalle altre catastrofi naturali estremamente difficili da rimuovere. Non riguardano unicamente il crollo di edifici e infrastrutture. Le scosse più dannose sono, infatti, quelle che lasciano crepe nell’universo interiore, dei più giovani come delle loro famiglie che ne portano i segni dentro di sé.
L’obiettivo, è quello di veicolare la prospettiva di una “ricostruzione” che riguardi la memoria dei paesi, la possibilità di mantenere la rete di relazioni e legami che li costituisce, la capacità di reinventare l’identità.
È questo il cuore di “MIA!”, che esalta l’importanza di un intervento didattico, in cui Scuola e realtà del sociale convergono, sui fronti dell’attivazione dei comportamenti resilienti, delle forme di ricomposizione socio-culturale e d’informazione, rispetto a tutte quelle condizioni avverse che le catastrofi ambientali generano.
In questa fase del progetto, due psicologi stanno affiancando gli incontri in classe, così da poter essere di sostegno all’intercettazione di eventuali situazioni critiche che potrebbero emergere. 
 
Molte le classi coinvolte nelle attività multidisciplinari, pensate e personalizzate per le diverse fasce di età. Ad essere incoraggiata, la riscoperta delle bellezze dei territori dell’Ascolano, delle loro peculiarità morfologiche e culturali, del loro antico folklore e della storia che li accompagna. 
La scelta del modello didattico adottato è orientata soprattutto alla pianificazione di lezioni frontali volte a stimolare l’esperienza sensoriale, cognitiva ed emotiva di ragazzi e bambini che si sono mostrati, sin dall’inizio, entusiasti e coinvolti per le attività che si prolungheranno fino al termine dell’anno scolastico. 
 
Gli istituti scolastici coinvolti nel progetto
Istituto Comprensivo del Tronto e Valfluvione - Pescara del Tronto 24/08/2016, Pianeta Genitori, Pro Loco Roccafluvione.
Istituto Comprensivo “Don Giussani” Monticelli - Associazione Vivo
Istituto Comprensivo Interprovinciale Sibillini Comunanza - Wega
Istituto di Istruzione Secondaria “Fermi-Sacconi-Ceci” – Famiglia Santa Gemma, Wega 
Liceo Scientifico Statale “B. Rosetti” – Famiglia Santa Gemma
 
05/02/2019

Casa Ama

visita anche i nostri siti
Ama Lavoro Ama Terra Ama Festival La Scuola Ama I Cento Cammini